Guida Michelin 2017: cinque nuovi ristoranti stellati a Roma

ristorante roma pocket romapocket
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, media: 3,00 su 5)
Loading...

GUIDA MICHELIN 2017 / La Guida Michelin 2017, storico punto di riferimento del mondo della critica enogastronomica, ha premiato quest’anno 343 ristoranti in tutta Italia (294 con una stella, 41 con due stelle e 8 con tre stelle). A Roma, La Pergola si conferma unica cucina a meritare il prestigioso riconoscimento delle tre stelle. Sono due, invece, le stelle conquistate da Il Pagliaccio. Ben sedici, invece, sono i ristoranti premiati con una stella: tra questi, ben cinque rappresentano delle novità. Romapocket.it vi propone la lista dei ristoranti stellati a Roma:

TRE stelle:
LA PERGOLA

DUE stelle:
IL PAGLIACCIO

UNA stella:

ACQUOLINA HOSTARIA IN ROMA

ANTONELLO COLONNA

AROMA

ASSAJE (N) – Con la nuova proprietà, l’Hotel Aldrovandi Villa Borghese ha rinnovato completamente il ristorante, divenuto Assaje. Generoso è il richiamo alla cucina mediterranea, tra ricette classiche e altre più estrose. (Spaghettoni ai ricci di mare)

BISTROT 64 (N)  – La gastronomia d’eccellenza non rinuncia alla comodità e al relax di casa da Bistrot 64, al Flaminio, col magico connubio tra il proprietario e chef Emanuele Cozzo e lo chef giapponese Kotaro Nuda, già stella Michelin con l’Enoteca La Torre di Viterbo. (Lombrichelli, pesto siciliano e gamberi rossi)

IL CONVIVIO-TROIANI

THE CORNER (N) – Angolo in viale Aventino, in cui lo chef Martini col suo staff elabora una cucina moderna e fantasiosa. E’ un giardino d’inverno con contaminazioni di stili, ma anche terrazza lounge per aperitivi e ‘assaggi’. (Gambero, zucchine e provolone)

ENOTECA AL PARLAMENTO ACHILLI

ENOTECA LA TORRE

GLASS HOSTARIA

IMAGO

MAGNOLIA (N) – All’interno del Grand hotel via Veneto, con accesso indipendente da via Sicilia, Magnolia è la location ideale per mangiare all’aperto, clima permettendo. I piatti, qui, si presentano come quadri. (‘Nel Blu’: Crudità di pescato e crostacei con bisque, mango, basilico e arancia)

METAMORFOSI

PER ME GIULIO TERRINONI (N) – In questo locale intimo e minimal in un vicolo traverso di via Giulia, lo chef Giulio Terrinoni propone una cucina creativa in cui spiccano i piatti a base di pesce. A pranzo, la carta è affiancata dai ‘tappi’, mini assaggi a prezzo ridotto. (Carpaccio di Scampi, Fegato grasso, gel di cipolla rossa)

PIPERO AL REX

STAZIONE DI POSTA.