Agata e Romeo, chiude lo storico ristorante: “Addio, vendiamo ai cinesi”

ristorante trattoria osteria roma centro trastevere prati testaccio pigneto san lorenzo monti romapocket
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Vota per primo!)
Loading...

Agata e Romeo, chiude lo storico ristorante: “Addio, vendiamo ai cinesi”

ROMAPOCKET RISTORANTE AGATA E ROMEO CHIUDE DOPO QUARANT’ANNI ESQUILINO ROMA – Agata e Romeo, storico ristorante da quarant’anni tempio della ristorazione romana, ha chiuso i battenti. Il ristorante all’Esquilino, stella Michelin dal 1999 al 2014 e indirizzo celebrato sulle guide di tutto il mondo, era nato a fine ‘800 al civico 45 di via Carlo Alberto con il nome di “Hostaria da Gabriele”. A gestirlo era la famiglia di Agata Parisella, ultima di cinque figli. Proprio lei, nel 1974, convinse il marito Romeo Caraccio ad abbandonare la facoltà di Medicina per rilevare il ristorante e iniziare insieme una vita e un’avventura lavorativa.

“Gli abbiamo cambiato nome e trasformato tutto, dalla sala alla qualità della ristorazione, dalla cantina alla clientela. Dire addio a tutto ora dispiace, fa male – ha raccontato Caraccio a ‘La Repubblica’ – La crisi economica non c’entra, ma ogni cosa ha il suo tempo. Le malelingue diranno che non eravamo competitivi, ma non è così, mai avuto un segno meno sul fatturato. Semplicemente, iniziamo a essere stanchi di questi ritmi e le nostre figlie hanno scelto altre strade. Pensiamo di fare altro, di aprire un agriturismo nella campagna di Benevento per riscoprire la terra e la campagna”.

“Alla chiusura del ristorante hanno contribuito le motivazioni personali legate anche al modo in cui è cambiato questo quartiere – ha spiegato Romeo – È cambiato tutto, la frequentazione del quartiere, il tipo di negozi, l’offerta gastronomica. Abbiamo deciso di uscire da qui con la testa alta, tenendo intatto il lustro di ‘Agata e Romeo’. Ecco perché abbiamo scelto di ritirarci e vendere a un ristorante cinese. Un nuovo ristorante italiano sarebbe stato senza futuro perché la clientela e la frequentazione del quartiere sono cambiati, purtroppo in peggio. Questo ristorante era qui da un secolo, ma ormai di quella Roma non c’è più nulla. L’Esquilino è abbandonato, in degrado. Avevamo ottenuto l’autorizzazione per i tavolini esterni, ma li abbiamo tolti perché il dehors veniva vandalizzato e tra ubriachi e tossici i clienti non erano a loro agio”.

Resta il ricordo di “Agata e Romeo”. Il locale era spesso frequentato da personaggi famosi, dall’ex presidente della Repubblica Francesco Cossiga a Sophia Loren (“una stella senza pretese, che veniva in cucina a salutarmi e a curiosare tra i fornelli”, ricorda Agata), da Bill Gates alla famiglia Clinton. Addio “Agata e Romeo”.